Home
mostra '68

'68 una generazione che voleva cambiare il mondo

Fino al 15 dicembre in Casa per la Pace la mostra foto-documentaria "…Una generazione che voleva cambiare il mondo", ideata dalla Parrocchia di S. Maria Assunta di Padulle e allestita in collaborazione con Percorsi di Pace.

30 pannelli ripercorrono l'anno-chiave 1968 (e quelli immediatamente precedenti e successivi), a distanza di mezzo secolo, tra politica nazionale (le lotte operaie preludio all'autunno caldo, le occupazioni di università e case) e internazionale (le uccisioni di Martin Luther King e Bobby Kennedy, il Maggio francese, la Primavera di Praga e il Vietnam), cronaca (il terremoto del Belice, la costruzione delle torri di Kenzo Tange a Bologna), sviluppi tecnologici (la nascita di Intel nella futura Silicon Valley), musica (da Jimi Hendrix a Gianni Morandi e Adriano Celentano) e sport (gli Europei di calcio, i match di pugilato tra Benvenuti e Griffith, Tommie Smith e Muhammad Ali). Una particolare attenzione è riservata ai protagonisti del periodo post-conciliare nella Curia di Bologna, a partire dal cardinale Giacomo Lercaro.

L'esposizione sarà visitabile liberamente in Casa per la Pace fino a sabato 15 dicembre, dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato dalle 10.00 alle 12.00. In occasione della mostra sono previste iniziative di approfondimento su "cosa è rimasto del '68" e sul tema della partecipazione che ha contrassegnato quegli anni (a differenza di quelli odierni

  • 051.6198744
  • percorsidipace@libero.it
  • Via Canonici Renani, n.8
    Casalecchio di Reno (BO)
  • Orari di apertura:
    lun - ven: 17.00 - 19.00
    mar: 9.00 - 12.00