Home

CONSIDERAZIONI DURANTE IL DIGIUNO LA QUINTA SETTIMANA 18-24 APRILE

5 a  settimana da domenica 18 a sabato 24 aprile

 

Roberto, Donatella, Angela, Silvia, Franca, Roberto, Daniele, Morena, Sara Costanze, Gian Carlo, Maria, Milli, Annalisa, Francesco

                                                                                                                         Partecipanti  14  (66)

da Milli - Una poesia incontrata nel mio giorno di digiuno

Da "Torture" di Wislawa Szymborska

 

Nulla è cambiato.

Tranne il corso dei fiumi,

la linea dei boschi, del litorale, di deserti e ghiacciai.

Tra questi paesaggi l'anima vaga,

sparisce, ritorna, si avvicina, si allontana,

a se stessa estranea, inafferrabile,

ora certa, ora incerta della propria esistenza,

mentre il corpo c'è, e c'è, e c'è

e non trova riparo.

 

Milli

 

Da Sara

mi sono alzata da circa 1/ 2 ora ( oggi sono a casa) .

Acqua , caffè ed antipertensivo.

Sarà una giornata di studio , aggiornamento e piccole faccende casalinghe !

A più tardi

Sara

 

Da Morena

Carissimi,

Pensavo che avrei avuto più difficoltà a mantenerlo, invece tutto ok.

Anche per me è stata un'occasione per pensare... Per lavoro e per volontariato mi interesso da molti anni di cooperazione, ingiustizie sociali, rapporti squilibrati fra Nord e Sud del mondo, migranti e povera gente...

Non mi abituo mai...cerco di tenere presente che al posto di ognuno di loro, potrei esserci io (nascere in un luogo o in un altro non è una scelta!). Penso che ognuno di loro potrebbe essere mio padre, mio marito, mio fratello/sorella, mio figlio/a... e sono ben cosciente che buoni e cattivi sono equamente suddivisi in ogni angolo di mondo.

Non riesco ad abituarmi alla violenza fisica e psicologica che l'essere umano è capace di infliggere a un suo simile, sotto tante bandiere e in nome di ideali che paiono essere sempre "giusti" e da difendere...

Ho maturato la consapevolezza di essere fortunata ad avere la vita che ho, la famiglia, gli amici, il lavoro, la casa...

Ho potuto conoscere tante persone di tanti Paesi, con storie più o meno complicate, e proprio dall'incontro e dalla relazione si sono resi evidenti i tratti e le storie comuni, che quindi ci univano, più che le connotazioni che ci dividevano...

Faccio sempre più fatica a leggere commenti carichi di odio o proclami che cominciano con "Prima i/gli/le....." anche se penso che dietro ad ognuno di questi commenti ci può essere una persona ferita da mille situazioni che magari io non immagino nemmeno e che magari non avrei saputo affrontare...

So che la vita è una sola ed è preziosa, che non va sprecata e va difesa (quella di tutti) ed è diritto di ognuno/a poterla vivere al meglio, guardando al futuro con speranza.

Questo digiuno ha avuto un po' anche questo significato: ho condiviso una fatica....ma posso dire di averlo fatto in compagnia, ho potuto comunque scegliere, anche di privarmi di qualcosa, e questo mi pare già un grande vantaggio rispetto a chi non ha nemmeno questa possibilità.

Grazie di averlo proposto. Un caro saluto e a presto.

Morena

 

Da Franca e Roberto

Oggi la nostra giornata sarà abbastanza piena, con l'arrivo di una macchina nuova e i due nipotini da accudire!!

Solitamente per il mercoledì delle ceneri e il venerdì santo riusciamo a farlo senza troppi problemi.

Certamente é la sera il momento più difficile.

A nostro vantaggio abbiamo una scorta piuttosto abbondante di grasso!!

Diremo poi come é andata.

Franca e Roberto

 

Da Daniele

Carissimi il digiuno è un’opportunità che mi è data per pensare, un po’ meno distrattamente, alle sofferenze di persone che hanno la sola colpa di essere nate in un posto sventurato e di cercare di sottrarsi a un destino di fame e di morte. E questo posso fare con un piccolo sacrificio, stando al riparo sicuro.

Un saluto caro e un arrivederci a presto, spero

Daniele

 

Da Padre Roberto

Buongiorno,

Il digiuno sta andando bene nel senso che sto portando avanti l'impegno preso... Oggi la giornata per noi è abbastanza piena, abbiamo dei giovani in partenza quindi bisogna un po' definire alcune cose, tuttavia il pensiero e la preghiera vanno alla Bosnia.

Buona domenica a tutti voi,

propongo che ci forniate un aggiornamento sulla situazione in Bosnia oggi...il problema è scomparso dai media!!

Se la crisi fosse superata, comunque persiste il problema Mediterraneo, ancora una volta purtroppo alla ribalta proprio in questi giorni con il naufragio di ben 140 persone nonostante le ripetute richieste di aiuto. In questo senso il digiuno potrebbe continuare e, magari, nel tempo altri gruppi potrebbero aderirvi. E' un modo insieme per chiedere a chi può un radicale cambiamento di rotta nel trattare il tema migrazioni e di smetterla con tutte le falsità sulle ONG, i complimenti alla cosiddetta guardia costiera libica, l'ipocrisia italiana e europea davanti a questo dramma ecc ecc ecc

Grazie!

P Roberto

 

 

 

 

Anche Gian Carlo ha fatto il suo digiuno.

Si era organizzato per trascorrere la giornata in ufficio (in modo che fosse un po’ meno pesante) e invece il giorno precedente si sono presentati dei seri problemi in uno dei cantieri, sito nei pressi di Milano, dove sta costruendo un grosso impianto, durante la notte lo hanno chiamato più volte e al mattino presto presto è partito per andare a trovare una soluzione.

È rientrato a casa alle 22:30, con una faccia stanchissima, ma contento perché sembrava aver risolto.

Ha aspettato fino allo scoccare della mezzanotte e poi io, che nel frattempo ero andata a riposare, mi sono alzata e gli ho scaldato il tortino di spinaci che avevo preparato in giornata e sono rimasta accanto a lui mentre mangiava.

Solo stamani mi ha raccontato che l’altra sera, mentre aspettava la mezzanotte guardando Piazza Pulita, gli era venuto un forte mal di testa, probabilmente dovuto alla stanchezza e alla fame.

Ma anche lui era soddisfatto di aver dato il suo piccolo contributo a questa iniziativa.

Sabrina

 

Da Annalisa

Digiunare per se stessi e/o per altri.

Alla fine dei conti, se digiuno perchè si possa scappare da una guerra o sfuggire alla fame o andare oltre la miseria o trovare una vita migliore o poter dire quello che si pensa, digiuno per la libertà, insomma digiuno anche per me stessa.

Senza dimenticare che per altri è molto, molto più dura e a loro va tutta la mia solidarietà.

Annalisa

 

 

 

  • 051.6198744
  • percorsidipace@libero.it
  • Via Canonici Renani, n.8
    Casalecchio di Reno (BO)
  • Orari di apertura:
    lun - ven: 17.00 - 19.00
    mar: 9.00 - 12.00