Home

CONVEGNO EUROMEDITERRANEA E PREMIO “ALEXANDER LANGER”

euromediterraneaEuromediterranea è il maggiore evento pubblico della Fondazione Alexander Langer Stiftung. E’ un appuntamento fisso, che offre un’opportunità di riflessione conviviale e di divulgazione dei temi cari ad Alexander Langer proponendo un dialogo sereno tra i popoli euro-mediterranei. Il tema portante, approfondito in varie forme (conferenze, workshop, seminari, film, musica, teatro, esposizioni), è spesso legato alle attività del Premio internazionale Alexander Langer dell’anno e la cerimonia di consegna del premio ne è un elemento cardine. Nel 1999 argomenti del convegno sono gli eventi di Tienanmen;1989-1999: al di là dei muri; testimonianze sul tema mai più guerra, mai più Auschwitz; oltre all’assegnazione del Premio “Alexander Langer” per la solidarietà.

Il manifesto del Convegno, con la sua sintetica rappresentazione figurativa, è molto efficace sul tema che intende pubblicizzare. Sul fondo rosso risaltano con evidenza i profili stilizzati di due volti, posti l’uno di fronte all’altro, appaiono in atteggiamento dialogante.

Le loro palpebre sono abbassate come in un momento di concentrazione.

L’atmosfera in cui si svolge il dialogo è rappresentata anche:

- dalla falce di luna posta tra i due volti

- da una sottile linea nera che potrebbe rappresentare un lontano orizzonte ma anche, unendo il labbro superiore dei due volti, potrebbe esprimere il limite oltre il quale è bene non alzare la voce

- da una scritta in corsivo, posta alla base del volto dell’osservatore: ‘lentius’(più lento),

‘profundius’(più profondo), ‘suavius’ (più dolce). I tre aggettivi in latino stanno a rimarcare, forse, l’antica origine e diffusione della lingua e della cultura latine nel bacino del Mediterraneo.

 

Contenuti e rappresentazione grafica rimandano alla figura di Alex Langer, descritta nel manifesto del mese scorso. L’ecopacifismo di questo grande esponente della nonviolenza europea è bene simboleggiato e sintetizzato nella metà superiore del manifesto, mentre i suoi contenuti appaiono nella metà inferiore ove, tra l’altro, compare l’assegnazione del “Premio Alexander Langer”: un omaggio a colui che, coniando il termine ‘ecopacifismo’, ha posto in evidenza la stretta connessione tra lotta per la difesa dell’ambiente (contro la sua distruzione) e lotta per la difesa dell’Umanità (contro tutte le violenze e contro tutte le guerre).

 

Per informazioni e visite al Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale – CDMPI: Casa per la Pace “La Filanda” via Canonici Renani 8. e-mail casapacefilanda.info@gmail.com; tel 051.6198744; wwwcasaperlapacelafilanda.it

 

(a cura del Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale - CDMPI)

 

  • 051.6198744
  • percorsidipace@libero.it
  • Via Canonici Renani, n.8
    Casalecchio di Reno (BO)
  • Orari di apertura:
    lun - ven: 17.00 - 19.00
    mar: 9.00 - 12.00