Home

Shirin Ebadi, 1947-vivente

La grafica di questo manifesto rispetta lo schema che fu scelto per pubblicizzare le personalità invitate al Peace Jam, un raduno annuale di studenti e docenti universitari dell’Università di Bradford (Inghilterra), in dialogo con i vincitori del Nobel per la Pace.Shirin Ebadi

Il manifesto, senza data, riporta l’immagine della protagonista del Peace Jam, l’avvocatessa iraniana Shirin Ebadi, insignita del Premio Nobel per la Pace nel 2003 .

 

Il volto di Shirin Ebadi è ripetuto 4 volte: avvolto da un velo bianco in segno di rispetto delle regole islamiche, appare sorridente e, appoggiato ad una mano, sembra essere in posizione di ascolto.

I colori del fondo si ripetono in posizione diagonale, forse per rendere l’immagine più brillante e per catturare uno sguardo frettoloso.

In alto, una freccia contiene una frase (“Il cambiamento parte da qui”) che sintetizza la motivazione del Premio: “Per il suo impegno nella difesa dei diritti umani e a favore della democrazia...Non vede conflitto fra Islam e i diritti umani fondamentali...” Impegno che, ancora una volta, si dimostra molto concreto quando nel 2008, a Venezia, in occasione della conferenza “Food and Water for life”, propone:

a) che la concessione di prestiti e crediti ai paesi venga vincolata alla riduzione del loro budget militare;

b) in caso di insolvenza del debito da parte di un paese povero, il suo debito sarà annullato se scioglie il proprio esercito;

c) come precondizione: il rispetto dei diritti umani.

Alla base dell’immagine viene chiarito il tipo di cambiamento auspicato dall’impegno civile di Shirin: “Promuovere la democrazia e i diritti delle donne e dei bambini in Medio Oriente”.

 

Ricordare il cammino verso il Nobel di Shirin Ebadi diventa oggi estremamente attuale. E’ di questi giorni la notizia che l’avvocatessa iraniana Nasrin Sotoudeh, per aver difeso pacificamente i diritti delle donne in Iran, è stata condannata a 148 frustate e a 38 anni di prigione!

 

Per informazioni e visite al Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale – CDMPI:

Casa per la Pace "La Filanda", via Canonici Renani 8

Tel 051.6198744 – E-mail casaperlapacelafilanda.info@gmail.com

www.casaperlapacelafilanda.it

 

 

 

  • 051.6198744
  • percorsidipace@libero.it
  • Via Canonici Renani, n.8
    Casalecchio di Reno (BO)
  • Orari di apertura:
    lun - ven: 17.00 - 19.00
    mar: 9.00 - 12.00