Home

Regole del camminare

Regole del camminare

  • Accertati di essere in buona salute e sii consapevole delle tue capacità, per non mettere in difficoltà te stesso e il resto del gruppo.
  • Cura il tuo equipaggiamento poiché si può camminare con qualunque clima (non esiste un clima adatto ma solo un abbigliamento giusto o sbagliato) .
  • Cerca  di accettare gli imprevisti (INFANGATO e FELICE!) e di sviluppare lo spirito di adattamento.
  • Condividi  con il gruppo sensazioni e  stati d’animo.
  • Non correre.
  • Impara a vivere in gruppo.
  • Scopri il silenzio.
  • Non caricare l’accompagnatore di troppe aspettative.
  • Segui l’accompagnatore, non precederlo e non attardarti inutilmente, sii consapevole sempre della meta e del percorso che si sta facendo.
  • Collabora per la buona riuscita del trekking e aiuta chi è in difficoltà.
  • Attivati per mantenere il gruppo unito e ricorda che si aspetta sempre l’ultimo.
  • Se ti devi appartare informa un compagno di gruppo.
  • Rispetta l’ambiente
  • Collabora quando è necessario alla pulizia e alla praticabilità dei sentieri, beni comuni da difendere e valorizzare.
  • In strada cammina generalmente sempre sulla parte sinistra; nelle strade strette stai in fila.
  • Se l’escursione ti è piaciuta, ringrazia chi l’ha curata.
  • E’ sempre il gruppo a dettare tempi, ritmi, modalità del progredire sul sentiero della nostra associazione
  • L’accompagnatore offre la sua disponibilità e la sua competenza; il gruppo deve offrire il suo rispetto e assecondare scelte e decisioni.
  • Si esce il martedì e il giovedì.
  • Si organizzano escursioni di una intera giornata almeno una volta al mese.
  • Si organizzano attività culturali e formative sui temi dell’escursionismo per adulti e per ragazzi, in collaborazione con scuole, associazioni o enti.
  • Si organizzano attività fisiche in palestra (funzionali all’escursionismo) e attività conviviali e ricreative per conoscersi meglio ed affiatare il gruppo, secondo quanto i soci stessi propongono.